Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Nei primi del '900 fino al 1958, si svolgevano lezioni scolastiche nelle cosiddette "aule sparse", locali di proprietà del Comune o presi in affitto da privati, solitamente cittadini benestanti. Queste aule risiedevano in diverse vie del paese, composte da una sola stanza, poco illuminate, prive di riscaldamento, servizi igienici et similia. In alcune vi era un'unica apertura verso l'esterno, costituita da una porta d'ingresso o da una sola finestra. Nel 1939 fu affidato all'ing. Marturano di redigere un nuovo progetto per la costruzione di un edificio scolastico a Monteiasi. I lavori di costruzione iniziarono nel 1957; il "collaudo" dell'edificio fu eseguito nell'anno 1961, ma non era presente l'ing. Marturano, deceduto qualche anno prima. Da qui iniziarono i progetti per la realizzazione della scuola media e il Campo Sportivo "A. Danucci".