Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Adottata la Variante Programmatica al P.U.G.

Mercoledì, 28 Novembre 2018

Adottata la Variante Programmatica al P.U.G.

Avviso Pubblico per la presentazione di manifestazione di interesse all'utilizzo di acque reflue depurate per...

Lunedì, 26 Novembre 2018

Il Comune di Monteiasi intende raccogliere manifestazioni di interesse rivolte all'utilizzo di acque reflue depurate per uso irriguo in agricoltura. L'impianto di depurazione del Comune di Monteiasi (...

Convocazione Consiglio Comunale del 30 novembre 2018

Sabato, 24 Novembre 2018

Convocazione Consiglio Comunale del 30 novembre 2018

Nuovo IBAN per la Tesoreria Comunale

Giovedì, 22 Novembre 2018

A partire dal 26 novembre 2018, a seguito della fusione per incorporazione dell’istituto tesoriere “Banco di Napoli Spa” in “Intesa Sanpaolo Spa”, le nuove coordinate del...

vivere la citta

polizia locale

servizi on line

rassegna stampa

gli uffici

media gallery

avvisi pubblici

bandi e gare

giunta-comunaleLa Giunta è un organo collegiale composto dal sindaco, che ne è anche presidente, e da un numero di assessori, stabilito dallo statuto comunale, che nelle regioni a statuto ordinario non deve essere superiore a un quarto, arrotondato in eccesso, del numero dei consiglieri comunali, computando a tale fine anche il sindaco, e comunque non superiore a dodici.

 

Secondo l'art. 47 del d. lgs. 267/2000 gli assessori sono nominati dal sindaco fra i cittadini in possesso dei requisiti di candidabilità, eleggibilità e compatibilità alla carica di consigliere. Nei comuni con popolazione pari o superiore a 15.000 abitanti gli assessori sono nominati anche al di fuori dei componenti del consiglio, tuttavia, poiché secondo l'art. 64 del d. lgs. 267/2000 in questi comuni la carica di assessore è incompatibile con quella di consigliere, chi è stato nominato assessore cessa dalla carica di consigliere all'atto dell'accettazione della nomina. Nei comuni con popolazione inferiore a 15.000 abitanti gli assessori sono nominati all'interno del consiglio comunale, salvo che lo statuto preveda la possibilità di nominarli anche al di fuori; in questo caso non esiste alcuna incompatibilità tra la carica di assessore e quella di consigliere. Il sindaco ha, secondo la legge, la più ampia discrezionalità nella nomina e revoca degli assessori; nella pratica, però, deve tenere conto delle indicazioni delle forze politiche che lo sostengono e, nel caso di coalizione, ponderare la presenza in giunta delle stesse.