Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza cookie di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

FATTURA PAIl Decreto ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, ha fissato la decorrenza degli obblighi di utilizzo della fatturazione elettronica nei rapporti economici con la Pubblica Amministrazione ai sensi della legge 244/2007, art. 1 commi da 209 a 214.
In ottemperanza a tale disposizione, questa Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all´allegato A "Formato delle fattura elettronica" del citato DM n. 55/2013.

Trascorsi 3 mesi dalla suddetta data, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.

Inoltre ai sensi dell´art. 25 del decreto legge n. 66/2014, al fine di garantire l´effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le PA devono riportare:

- il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall´obbligo di tracciabilità di cui alla legge n. 136 del 13 agosto 2010;

- il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche.

Pertanto questa Amministrazione non potrà procedere al pagamento delle fatture elettroniche che non riportano i codici CIG e CUP, quest´ultimo ove previsto.

Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l´identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall´Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all´ufficio destinatario.

L'informazione relativa al Codice Univoco Ufficio dev´essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell´elemento del tracciato 1.1.4 denominato "Codice Destinatario".

Inoltre l´informazione relativa al Codice di impegno deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell´elemento del tracciato 2.1.2.5 denominato "Codice della commessa o della convenzione".

Si comunica quindi ai fornitori, ai fini degli adempimenti decorrenti dal 31 marzo 2015, che i dati necessari alla fatturazione elettronica nei confronti del Comune di Monteiasi sono i seguenti:

Denominazione Ente: Comune di Monteiasi
Codice Univoco ufficio: UFZ66G
Nome dell´ufficio: Uff_eFatturaPA
Codice fiscale dell’Ente: 80010770735
Partita iva: 02531770739
Indirizzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.